MedioRaggioTravel
Home
Chi Siamo
Contatti
utenti registrati
user
pass

Password dimenticata?

travelcard
preventivo
newsletter

COUPONS
Trenitalia
infoline
Norwegian Cruises
pagamenti sicuri con
visa visa electron mastercard maestro postepay
1-10 di 4017 risultati >>

19 Febbraio 2018 Lunedì 13:32
Travel Open Day Verona, Udine, Trieste

” order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]

L'articolo Travel Open Day Verona, Udine, Trieste sembra essere il primo su Travel Open Daily.

© Travel Open Daily La voce delle agenzie
| i travel open day |
leggi l'articolo su TravelOpenDaily | link a questa scheda

19 Febbraio 2018 Lunedì 13:31
Invitalia, poker di incentivi per il turismo

Sono quattro gli incentivi targati Invitalia per donne e giovani imprenditori nel turismo. Si tratta dei pacchetti Nuove imprese a tasso zero, Smart & Start, Resto al sud e Selfiemployment.

The post Invitalia, poker di incentivi per il turismo appeared first on www.lagenziadiviaggi.it.

Sono quattro gli incentivi targati Invitalia per donne e giovani imprenditori nel turismo. Si tratta dei pacchetti Nuove imprese a tasso zero, Smart & Start, Resto al sud e Selfiemployment.

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO. L’obiettivo è sostenere, in tutta Italia, la creazione di Piccole e medie imprese (Pmi) composte in prevalenza da giovani tra i 18 e i 35 anni o donne di tutte le età. È previsto un finanziamento a tasso zero di progetti d’impresa con spese entro i 1,5 milioni di euro e può coprire fino al 75% delle spese totali ammissibili. La dotazione finanziari adi questo pacchetto è di circa 150 milioni di euro, le agevolazioni sono concesse fino a esaurimento dei fondi. Per quanto riguarda le forme giuridiche, vengono ammesse società di persone, società di capitali (comprese le unipersonali) e le società cooperative. Sono escluse le imprese individuali, le società semplici e le società di fatto.

RESTO AL SUD. È un incentivo a sportello che sostiene la nascita di nuove attività imprenditoriali avviate da giovani di età compresa tra 18 e 36 anni residenti (o che trasferiscano la residenza) nelle regioni del Mezzogiorno (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia). La dotazione finanziaria complessiva è di 1.250 milioni di euro. Il finanziamento copre il 100% delle spese ammissibili e consiste in un contributo a fondo perduto pari al 35% dell’investimento complessivo e in un finanziamento bancario pari al 65% dell’investimento complessivo, garantito dal fondo di garanzia per le Pmi.

SMART & START. Prevede agevolazioni a chiunque, tra giovani e donne, voglia aprire una startup innovativa su tutto il territorio nazionale. La condizione per l’erogazione di incentivi è che la business idea abbia caratteristiche tecnologiche e innovative, oppure sia pensata per sviluppare prodotti, servizi o soluzioni nel mondo dell’economia digitale, o valorizzare economicamente i risultati del sistema della ricerca. Sono ammissibili al finanziamento gli investimenti per marketing e web marketing e anche i marchi (oltre ai brevetti e alle licenze). Per le startup con sede in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, è previsto un contributo a fondo perduto pari al 20% del mutuo.

SELFIEMPLOYMENT. Finanzia con prestiti a tasso zero l’avvio di piccole iniziative imprenditoriali, promosse da giovani tra i 18 e 29 anni iscritti al programma Garanzia Giovani, indipendentemente dalla partecipazione al percorso di accompagnamento finalizzato all’autoimprenditorialità. In questo caso sono contremplati finanziamenti per iniziative nel turismo (alloggio, ristorazione, servizi) e servizi culturali e ricreativi; servizi alla persona; per l’ambiente; Ict (multimediali, informazione e comunicazione).

The post Invitalia, poker di incentivi per il turismo appeared first on www.lagenziadiviaggi.it.

© www.lagenziadiviaggi.it Network multimediale di informazione turistica
| italia |
leggi l'articolo su www.lagenziadiviaggi.it | link a questa scheda

19 Febbraio 2018 Lunedì 13:29
Così Fidenza Village conquista i cinesi nell’Anno del Cane

Fidenza Village invasa da 50 statue di cani di resina rossi decorati dagli studenti cinesi dell’Accademia di Belle Arti Aldo Galli – Ied Como, come una specie di moderno esercito

The post Così Fidenza Village conquista i cinesi nell’Anno del Cane appeared first on www.lagenziadiviaggi.it.

Fidenza Village invasa da 50 statue di cani di resina rossi decorati dagli studenti cinesi dell’Accademia di Belle Arti Aldo Galli – Ied Como, come una specie di moderno esercito di terracotta: è l’installazione “Love the Dog Art”, una vera mostra open air ad accogliere nell’outlet i clienti asiatici durante il periodo del loro Capodanno, che quest’anno celebra l’Anno del Cane. La centralità dell’ospite, sempre e comunque: è l’attenzione alle sfumature e ai piccoli gesti che firma l’individualità di Fidenza Village. Con la sua personalizzazione, la struttura italiana membro di “The Bicester Village Shopping Collection” di Value Retail, è diventata una vera e propria destinazione di viaggio, con riconoscimenti internazionali come la certificazione d’accoglienza Welcome Chinese e il coinvolgimento nel lancio del 2018 Anno del Turismo Europa-Cina.

La strategia del villaggio punta all’accoglienza degli ospiti valorizzando il territorio e l’esperienza nell’ospitalità d’eccellenza, rivolte ora allo zoccolo duro della clientela: Russia, Cina e Medio Oriente. Un modello di business di successo, che a fine dicembre 2017 ha fatto registrare un +15% di vendite tax free per gli ospiti internazionali, +17% per i cinesi e +22% per i russi. «Il nostro sforzo è un’attenzione declinata per chi viene in Italia, una continua commistione tra grande gruppo internazionale e singolo ospite – spiega Silvia Tagliaferri, tourism director di Fidenza Village – Per questo continuiamo a stringere partnership con i migliori player del settore, così da mantenere sempre eccellente qualità e flessibilità della nostra offerta».

Come quella, appena siglata, con Frigerio Viaggi, che rende il villaggio ancor più vicino alla città di Milano, inserendolo nel pacchetto di Milano Open Tour e di Milano Misteriosa, e col servizio transfer Shopping Express che parte dalle fermate di Piazza Duomo e Repubblica. Il gioco di squadra col territorio si combina bene anche con la logistica. Per la posizione facilmente raggiungibile sulla A1, vicino a Milano, Bologna e Parma, Fidenza Village risulta una soluzione originale per il segmento corporate e Mice: la vip lounge ad esempio, offre 80 posti con tutti i servizi separati dal villaggio che pure, col suo shopping, costituisce una valida attrattiva per eventi nazionali e internazionali.

The post Così Fidenza Village conquista i cinesi nell’Anno del Cane appeared first on www.lagenziadiviaggi.it.

© www.lagenziadiviaggi.it Network multimediale di informazione turistica
| destinazioni | flash | fidenza village | silvia tagliaferri |
leggi l'articolo su www.lagenziadiviaggi.it | link a questa scheda

19 Febbraio 2018 Lunedì 12:56
Al Baker battezza Air Italy: sfida lungo raggio per l’ex Meridiana

La nuova Meridana by Qatar Airways si chiamerà Air Italy. Dopo due anni di colloqui, Alisarda e Qatar Airways Group, entrambi soci di Aqa Holding che possiede al 100% il

The post Al Baker battezza Air Italy:
sfida lungo raggio per l’ex Meridiana
appeared first on www.lagenziadiviaggi.it.

La nuova Meridana by Qatar Airways si chiamerà Air Italy. Dopo due anni di colloqui, Alisarda e Qatar Airways Group, entrambi soci di Aqa Holding che possiede al 100% il nuovo vettore, lanciano la sfida all’Alitalia che verrà con una nuova compagnia che punta a diventare il punto di riferimento per il trasporto aereo in Italia.

«Da tempo non si vedeva nel nostro Paese un progetto di questo tipoha detto Francesco Violante, presidente di Meridiana, durante la presentazione ufficiale del vettore a Milano – In cinque anni avremo una flotta operativa di 50 aerei con 10 milioni di passeggeri trasportati, più che quadruplicando quindi le dimensioni attuali. In più che mai c’è bisogno di un player di qualità, con una flotta moderna e un prodotto allineato agli standard internazionali».

Come già si sapeva, l’hub della nuova Air Italy (niente a che veder e con il vettore fondato da Giuseppe Gentile, e poi confluito in Meridiana, a cominciare dal logo che non fa riferimento in alcun modo al tricolore) sarà a Milano Malpensa, dove i nuovi passeggeri in transito toccheranno quota 8 milioni.

E a dare conto di quanto Qatar Airways sarà coinvolta nell’investimento, ci sono le parole del capo del vettore arabo, Akbar Al Baker: «Nei prossimi tre anni, a partire da aprile 2018, arriveranno più di venti 737 Max 8 con la nuova livrea. Dalla prossima primavera poi, cinque Airbus A330-200 di Qatar Airways entreranno nella flotta di Air Italy, per essere in seguito sostituiti, a partire da maggio 2019, da trenta Boeing 787-8 Dreamliner. Su tutto l’obiettivo di creare oltre 1.500 posti di lavoro».

Sul fronte del network, confermate le rotte già servite, dopo l’annuncio delle new entry da Malpensa per Miami e New York da giugno, da settembre partirà anche la Milano-Bangkok, quattro volte a settimana, seguita da altri collegamenti long haul che verranno annunciati entro la fine del 2018. Spazio ovviamente anche al corto e medio raggio, con le rotte da Milano da Roma, Napoli, Palermo, Catania e Lamezia Terme, operate in connessioni con gli intercontinentali. «Entro il 2022 vogliamo arrivare a servire più di 50 destinazioni, mentre nel 2019 verrà lanciata la prima rotta di lungo raggio anche da Roma». Da Linate, invece, in attesa di capire cosa fare degli slot posseduti da Meridiana e per il momento concessi al altre compagnie, continueranno i voli per Olbia, dove rimarrà il quartier generale della nuova compagnia.

Tra i target di Air Italy – «l’unica compagnia major italiana che non ha bisogno di ristrutturazioni», ha sottolineato Al Baker – ci sarà anche il segmento leisure, dove proseguiranno gli accordi con i tour operator, mentre sul fronte dei codeshare con Qatar Airways, i passeggeri di Air Italy potranno salire a brodo dei voli in partenza da Doha per Seul, Tokyo (Haneda e Narita), Singapore e Malè. Tutto, in attesa del primo bilancio, «dove il 20% dei profitti saranno distribuiti tra i dipendenti, partner più che impiegati». Parola del ceo di Qatar Airways Group.

The post Al Baker battezza Air Italy:
sfida lungo raggio per l’ex Meridiana
appeared first on www.lagenziadiviaggi.it.

© www.lagenziadiviaggi.it Network multimediale di informazione turistica
| volare | air italy | akbar al baker | francesco violante | meridiana |
leggi l'articolo su www.lagenziadiviaggi.it | link a questa scheda

19 Febbraio 2018 Lunedì 12:49
Recruiting Eden Viaggi: oltre 350 posizioni aperte nei villaggi

Al via la stagione di recruiting per i villaggi di Eden Viaggi: oltre 350 le posizioni aperte in tutto il mondo, da maggio a settembre 2018, con corsi di formazione

The post Recruiting Eden Viaggi: oltre 350 posizioni aperte nei villaggi appeared first on www.lagenziadiviaggi.it.

Al via la stagione di recruiting per i villaggi di Eden Viaggi: oltre 350 le posizioni aperte in tutto il mondo, da maggio a settembre 2018, con corsi di formazione rivolti a vecchi e nuovi collaboratori.

«Passione ed entusiasmo sono le soft skills che ricerchiamo maggiormente e che caratterizzano i ragazzi e le ragazze che decidono di intraprendere con noi il percorso formativo. Per molti una scelta dettata da esperienze personali pregresse. Si pensi solo che il 70% degli animatori che ha partecipato alla formazione di fine gennaio ha vissuto vacanze nei nostri villaggi e proprio perché le ha percepite in prima persona ora vuole lavorarci. Per noi questa è la migliore testimonianza della qualità del nostro servizio», ha dichiarato Loris Massè, responsabile Ufficio Villaggi di Eden Travel Group.

Da poco terminata la terza sessione formativa del 2018 che, nell’ultimo appuntamento, ha coinvolto la Guest Relation. Subito prima, sono giunti al termine anche due importanti appuntamenti che hanno riguardato un centinaio di addetti all’animazione – all’Eden Village Tamra Beach di Sharm el Sheikh – e la selezione di tre capi partita, da inserire nelle cucine di altrettante strutture del Gruppo a livello globale.

Adesso, toccherà alla società TopTarget selezionare ulteriori 65 figure: 50 assistenti turistici e circa 15 cuochi – tra capi partita primi, pasticceria e un executive chef – da inserire nei ristoranti dei villaggi. Infine, per la gestione e selezione dei 300 animatori delle strutture Eden Village, l’azienda si avvale della collaborazione di Obiettivo Tropici e Liveliness.  A loro sarà affidata la scelta di responsabili animazione, istruttori fitness, responsabili sportivi, addetti al Tarta Jek Club (mini e junior club), personale piano bar e tecnici audio, suono e luci.

 

The post Recruiting Eden Viaggi: oltre 350 posizioni aperte nei villaggi appeared first on www.lagenziadiviaggi.it.

© www.lagenziadiviaggi.it Network multimediale di informazione turistica
| flash | operatori | eden viaggi | loris massè |
leggi l'articolo su www.lagenziadiviaggi.it | link a questa scheda

19 Febbraio 2018 Lunedì 12:47
Ehma, a Marbella si parla di smart data per destinazioni di lusso

È Marbella la località scelta come sede per la 45ª Assemblea Generale annuale dell’European Hotel Managers Association (Ehma), che avrà luogo dal 16 al 18 marzo 2018. A ospitare l’evento

The post Ehma, a Marbella si parla di smart data per destinazioni di lusso appeared first on www.lagenziadiviaggi.it.

È Marbella la località scelta come sede per la 45ª Assemblea Generale annuale dell’European Hotel Managers Association (Ehma), che avrà luogo dal 16 al 18 marzo 2018. A ospitare l’evento saranno il Gran Meliá Don Pepe e l’Hotel Puente Romano Beach & Resort: l’ultimo convegno in Spagna si era tenuto a Siviglia nel 2009. Il tema del congresso, Smart Data for Luxury Destinations. Negli ultimi anni le aziende hanno accumulato con la digitalizzazione una grande quantità di Big Data, che però rischiano di essere inutili se non vengono analizzati, interpretati e utilizzati in maniera appropriata, diventando così Smart Data, con l’obiettivo di creare valore, risolvere i problemi e migliorare l’offerta.

Durante il meeting verranno presentati i nuovi soci, tre dei quali avranno la fortuna di vincere un corso di Professional Development Program presso l’Università di Cornell a Ithaca negli Stati Uniti, e le candidature per le future Assemblee Generali nel 2019 e nel 2020. In questa occasione sono previsti vari interventi tra cui quello del socio italiano Palmiro Noschese, managing director Italy Meliá Hotels International, che presenterà il progetto sulla Certificazione del direttore d’albergo, per valutarne la fattibilità a livello europeo. Presente anche Aipd (Associazione Italiana Persone Down) per illustrare The Valueable Network, progetto finanziato dalla Commissione Europea che ha come obiettivo l’inclusione professionale delle persone con disabilità intellettiva nel settore dell’ospitalità: già a settembre dello scorso anno, Ehma ha iniziato una collaborazione in seno al progetto.

Sabato 17 marzo l’Educational Day al Gran Meliá Don Pepe sarà focalizzato sul tema dell’evento, gli Smart Data. La relazione da non perdere è quella a cura di Dietmar Dahmen, uno dei principali esperti di innovazione aziendale, tendenze e tecnologie del futuro. Tra gli argomenti cardine dei suoi discorsi: l’innovazione dirompente (o disruptive innovation), la trasformazione digitale, il timore e le opportunità portati dai cambiamenti, la leadership, il marketing concentrato sul cliente e soprattutto l’adattamento ai cambiamenti.

The post Ehma, a Marbella si parla di smart data per destinazioni di lusso appeared first on www.lagenziadiviaggi.it.

© www.lagenziadiviaggi.it Network multimediale di informazione turistica
| flash | ospitalità | ehma |
leggi l'articolo su www.lagenziadiviaggi.it | link a questa scheda

19 Febbraio 2018 Lunedì 12:44
Gardaland Resort annuncia la partecipazione alla Bmt di Napoli
Gardaland prenderà parte alla Borsa Mediterranea del Turismo di Napoli per presentare le novità stagionali al mercato del centro sud. Un appuntamento importante, che anticiperà di pochi giorni l’apertura ufficiale del parco. Tante le novità in cantiere e le promozioni a queste legate, come il pacchetto speciale Gardaland Happy Easter, che comprende l’allestimento welcome il [...]→
© TravelQuotidiano Giornale di interesse professionale per il turismo
| mercato e tecnologie |
leggi l'articolo su TravelQuotidiano | link a questa scheda

19 Febbraio 2018 Lunedì 12:23
L’onda lunga di Airbnb: nasce l’associazione Host+Host per fare lobby

A un passo dalle elezioni politiche, fissate per il 4 marzo, nasce una nuova realtà con l’obiettivo di fare lobby: si tratta di Host+Host, la prima associazione nazionale degli home

The post L’onda lunga di Airbnb: nasce l’associazione Host+Host per fare lobby appeared first on www.lagenziadiviaggi.it.

A un passo dalle elezioni politiche, fissate per il 4 marzo, nasce una nuova realtà con l’obiettivo di fare lobby: si tratta di Host+Host, la prima associazione nazionale degli home sharer. Oltre trecento host, in rappresentanza degli oltre 200mila italiani che condividono i propri immobili in modo occasionale, hanno firmato il loro Manifesto durante gli Stati Generali degli host italiani all’auditorium del Luiss Enlab di Roma, alla presenza di esponenti dei partiti e di altre associazioni di categoria.

L’associazione, che fa leva sui numeri di Airbnb (200mila host registrati nel 2017, pari al +22%), chiede un portale unico per tutti gli adempimenti amministrativi e un SuperMinistero per il Made in Italy, con un ruolo forte per il turismo, e “si propone come un interlocutore stabile delle istituzioni e dei decisori politici nazionali in tema di home sharing, per dare voce e rappresentare le posizioni dei tanti cittadini che affittano la loro casa occasionalmente e per periodi brevi”.

«La politica è stata sinora miope rispetto al fenomeno. In Italia purtroppo il legislatore ascolta solo chi grida più forte. È così anche con la ricettività tradizionale e le sue fake news su tutto quello che è extra-alberghiero. Questa situazione deve  finire – afferma Michele Bazzi, portavoce di Host+Host – Le potenzialità sono enormi: ad oggi, il 54% dell’offerta di alloggi è già nell’extra-alberghiero. In Italia ci sono 7 milioni di seconde case, generalmente sfitte, acquistate con sacrificio. Una casa condivisa è un immobile recuperato dal punto di vista edilizio, sul quale è intervenuta una ristrutturazione. È un intervento risparmiato all’ambiente e al territorio. Inoltre, della spesa turistica, solamente il 30-35% è destinato all’alloggio. L’80% delle nostre locazioni avvengono con stranieri. C’è bisogno, però, di un patto per un turismo sostenibile”.

Altre due richieste per i primi 100 giorni della nuova legislatura riguardano la normativa sugli affitti e le leggi regionali in materia di turismo: «La legislazione sulla tutela della proprietà locativa è medioevale. Il mondo è cambiato, l’immobile non ha più la funzione di bene rifugio o di casa vacanza. Perchè devo lasciare vuota la casa? Ne devo poter fare un uso flessibile. Anche la Babele di 20 leggi regionali sull’ospitalità va ripensata», conclude Bazzi.

The post L’onda lunga di Airbnb: nasce l’associazione Host+Host per fare lobby appeared first on www.lagenziadiviaggi.it.

© www.lagenziadiviaggi.it Network multimediale di informazione turistica
| attualità | primo piano | airbnb | host+host | michele bazzi |
leggi l'articolo su www.lagenziadiviaggi.it | link a questa scheda

19 Febbraio 2018 Lunedì 12:21
Trekksoft: «Olta ed esperienze: ecco i trend dell’e-travel»

Entro il 2020 la quota di mercato delle Olta raddoppierà e le prenotazioni online lorde di tour e attrazioni passeranno da 9 miliardi a 21. Molte di queste saranno ottimizzate

The post Trekksoft: «Olta ed esperienze: ecco i trend dell’e-travel» appeared first on www.lagenziadiviaggi.it.

Entro il 2020 la quota di mercato delle Olta raddoppierà e le prenotazioni online lorde di tour e attrazioni passeranno da 9 miliardi a 21. Molte di queste saranno ottimizzate per i dispositivi mobili.

È quanto emerge da una ricerca effettuata da Phocuswright e confermata anche da Travel Trend Report 2018 di TrekkSoft, fornitore di servizi software (prenotazione, gestione e vendita, pagamento) per tour operator, Dmo ed enti della pubblica amministrazione. «I fornitori che usano Trekksoft ricevono la maggior parte delle prenotazioni da Viator, che apporta l’87% delle prenotazioni da marketplace. Il secondo canale per importanza risulta Expedia, con il 13% delle prenotazioni», ha affermato Tommaso Peduzzi, country manager Italy di Trekksoft.

Peduzzi ha poi aggiunto quanto sia sempre più alto il numero di consumatori che preferisce completare la prenotazione da dispositivo mobile invece di cambiare device: «Un dato confermato da Google. Dopo aver ricercato da smartphone, il 79% dei viaggiatori ha infatti completato una prenotazione da dispositivo mobile. Nel 2016 il fenomeno raggiungeva solo il 70%. Per tour e attività, la proporzione di prenotazioni completate da dispositivi mobili è inferiore ma anche in questo caso il trend è in crescita». L’82% delle prenotazioni di tour e attività processate da Trekksoft ha avuto luogo sul sito dell’azienda o da applicazione, mentre il 13% attraverso agenti di vendita. Il rimanente 5% avviene tramite marketplace e da punto vendita, ad esempio dal sistema point of sale desk o dalla mobile app di Trekksoft.

Precise e scrupolose nella scelta di un viaggio o di una meta per una vacanza, le donne confermano l’attitudine verso il comparto turistico anche nelle prenotazioni di tour e attività: il 64% delle prenotazioni attraverso TrekkSoft sono state eseguite proprio da loro. «Chi sceglie i nostri servizi rientra in un range di età non superiore ai 34 anni, con picchi di prenotazione per la fascia tra i 25 e i 34 anni. Mentre la porzione più esigua deriva dalle generazioni più anziane, con un 8% delle prenotazioni effettuate dalla fascia di età tra i 45 e i 54 anni e un 7% dai 55 anni in su», ha aggiunto Alona Mittiga, senior marketing manager Italy.

Un viaggio, una vacanza rappresentano soprattutto un’esperienza, termine che sta sempre più acquistando valore per le aziende del comparto. Tanto che il 56% delle Dmo considera le esperienze parte vitale del loro marketing di destinazione. Solo un 7% le ritiene «non troppo importanti». Quelle più ricercate sono esperienze a contatto con la natura, per rigenerarsi. Devono essere uniche nel contesto in cui ci si trova, meglio se di tipo culturale, da vivere a piedi in una capitale.

Quanto conta oggi per le imprese turistiche la web reputation? Tanto, dal momento che nove viaggiatori su dieci ritengono importante leggere le recensioni online. «Secondo quanto riportato da Stride Travel, quando si tratta di tour e attività, si rivelano fondamentali le recensioni su siti di terze parti, che ottengono la fiducia del 95% dei viaggiatori», ha sottolineato Peduzzi. Tra le imprese che offrono tour e attività usando Trekksoft come software di prenotazione, «le prime 20 per quantità di ricavi hanno ottenuto il punteggio medio di 4.81 su TripAdvisor».

The post Trekksoft: «Olta ed esperienze: ecco i trend dell’e-travel» appeared first on www.lagenziadiviaggi.it.

© www.lagenziadiviaggi.it Network multimediale di informazione turistica
| tecnologia | zoom | alona mittiga | tommaso peduzzi | trekksoft |
leggi l'articolo su www.lagenziadiviaggi.it | link a questa scheda

19 Febbraio 2018 Lunedì 12:19
Business Tourism Management al via a Lecce il 22 febbraio

Partirà il 22 febbraio la quarta edizione della Btm – Business Tourism Management 2018, che durerà per tre giorni, fino al 24. La location dell’evento – ideato e organizzato dall’agenzia

The post Business Tourism Management al via a Lecce il 22 febbraio appeared first on www.lagenziadiviaggi.it.

Partirà il 22 febbraio la quarta edizione della Btm – Business Tourism Management 2018, che durerà per tre giorni, fino al 24. La location dell’evento – ideato e organizzato dall’agenzia 365 giorni in Puglia – sarà Lecce, e precisamente l’ex convento degli Agostiniani, in una full immersion dove si coniugheranno diversi ambiti come quello della comunicazione turistica, del revenue management, del digital marketing, dei social media e della finanza agevolata.

Nell’ultima edizione Btm ha registrato oltre 8mila presenze, 120 espositori, 50 buyers e 30 tour operator internazionali, 10 compagnie aeree, blogger e influencer. Quest’anno, ancora numerose le opportunità di incontro, soprattutto in ambito Mice, leisure, luxury e sport, con la partecipazione tra le altre di Italia, Inghilterra, Germania, Francia, Olanda, Danimarca, Svizzera, Ungheria, Lettonia, Stati Uniti o anche Russia. Riproposto, inoltre, il workshop finalizzato all’attività di outgoing, il Travel Trade.

E come tutti gli anni ritorna Btm Gusto, lo spazio dedicato al turismo enogastronomico, con tour, cooking class, show cooking e un Challenge tra esperti dall’obiettivo preciso: presentare la Puglia d’eccellenza tra tradizione e innovazione. Non ci saranno solo gli chef, ma anche operatori turistici e special guest.

In questi giorni, infine, come anteprima all’evento, per gli ospiti ci sono le visite a Taranto, Grottaglie, Martina Franca e Otranto, con cui la Btm ha siglato una partnership con i rispettivi comuni.

The post Business Tourism Management al via a Lecce il 22 febbraio appeared first on www.lagenziadiviaggi.it.

© www.lagenziadiviaggi.it Network multimediale di informazione turistica
| fiere | flash |
leggi l'articolo su www.lagenziadiviaggi.it | link a questa scheda

1-10 di 4017 risultati >>

 
© Copyright 2010 Spirit srl - P.IVA 08762561002 :: note legali / privacy